versione italianadeutsche Version

la corretta combustione

Indispensabile per un funzionamento ecologico di un impianto di riscaldamento a legna è la corretta combustione: un fuoco a legna deve avere una fiamma viva e nessun fumo che esce dalla canna. Vanno bruciati esclusivamente legna allo stato naturale e stagionata da almeno due anni, ramaglie e coni d'abete. Unica eccezione: pellets e trucioli negli appositi impianti.

Quindi: niente rifiuti nella stufa! La combustione di rifiuti nella stufa domestica ha delle conseguenze negative molto immediate sia per l'ambiente e per la nostra salute - le sostanze nocive finiscono nel nostro orto ed in quello del vicino di casa - che per l'impianto di riscaldamento e la canna fumaria: la combustione di rifiuti genera dei gas corrosivi ed aggressivi e dei residui di pece all'interno della stufa e della canna fumaria, i quali aumentano notevolmente il rischio d'incendio e riducono l'efficacia dell'impianto. Per questi motivi è proibito dalla legge lo smaltimento dei rifiuti nella stufa o nel camino di casa.